Prodotti insieme: la nostra risposta alle crisi, tra relazioni e territorio

Da tempo assistiamo alla riscoperta del cibo sano, locale, tradizionale, legato all’economia del territorio: la crisi però, prima economica e ora anche sanitaria, rischia di rendere questa riscoperta un “piacere di nicchia” e non un nuovo stile di vita, basato su eticità e salute.

La nostra scommessa è che si possano invece davvero cambiare le regole del gioco, dato che si sta finalmente diffondendo la consapevolezza che il modello dell’iperconsumo – quello che vuoi, quando lo vuoi, al prezzo che vuoi – è una falsa promessa, pericolosa per la salute e per il benessere sociale ed è tempo di tornare a un’economia di buon senso, etica e sostenibile.

Quello tra qualità e prezzo è però, da sempre, il dilemma di chi sceglie consumi diversi: occorrono soluzioni alternative che rendano sempre più accessibili i prodotti di questa nuova economia. Un esperimento non rimandabile a fronte di una crisi che continua ad erodere il reddito della maggior parte degli italiani – già prima del Covid-19 l’Istat definiva poveri assoluti o quasi poveri il 20% degli italiani e tra questi molti giovani.

Ma questa trasformazione è possibile solo cambiando la relazione tra noi tutti, produttori, distributori e acquirenti, e sperimentando modalità di “economia partecipata”, accordi trasparenti che con il prefinanziamento al produttore e la prenotazione da parte gli acquirenti garantiscono un prezzo giusto per tutte le parti coinvolte.

Un’alleanza che, in questa fase di crisi protratta, oltre garantire un miglior rapporto qualità/prezzo, può farci diventare attori consapevoli delle nostre scelte di consumo e contribuire così, a nostra volta, al benessere collettivo.

Per questo vi proporremo, man mano, progetti di cui potrete essere, contemporaneamente, promotori e beneficiari, che si basano su un semplice meccanismo:

  1. Sosteniamo il produttore nell’avviare o migliorare una sua attività, attraverso il prefinanziamento;
  2. Voi vi impegnate ad acquistarne i prodotti, attraverso una prenotazione;
  3. Il produttore ci dà il prodotto man mano che è disponibile ad un prezzo concordato.

Si crea così un circolo virtuoso di economia solidale, che mette in relazione e armonizza i bisogni di tutti i partecipanti e consente di garantire un prezzo conveniente e giusto per un prodotto davvero sostenibile, buono e locale.
Come partecipare?

  • i “Prodotti insieme” sono facilmente riconoscibili dall’etichetta verde sopra la foto, che riporta il prezzo dedicato;
  • cliccando sul pulsante “Dettagli” potete andare sulla pagina con tutte le indicazioni per fare la vostra prenotazione (prezzo, quantità minima, periodo…);
  • indicata la quantità che desiderate, cliccando sul pulsante “Accetto” registriamo il vostro impegno. Per aderire dovete essere registrati al sito ed avere effettuato l’accesso;
  • Fatto! Adesso potrete acquistare il prodotto al prezzo dedicato, con in evidenza i dati progressivi dello svolgersi della promozione.
  • Dopo aver acquistato tutta la quantità di cui avevate preso impegno, il prodotto tornerà ad essere disponibile al prezzo precedente.